30 novembre, Prima domenica dell'Avvento

All'uomo sensibile e immaginoso, che viva... sentendo di continuo ed immaginando, il mondo e gli oggetti sono in certo modo doppi. Egli vedrà cogli occhi una torre, una campagna; udrà cogli orecchi un suono d'una campana; e nel tempo stesso coll'immaginazione vedrà un'altra torre, un'altra campagna, udrà un altro suono... Trista quella vita... che non vede, non ode, non sente se non che oggetti semplici, quelli soli di cui gli occhi, gli orecchi e gli altri sentimenti ricevono la sensazione.

(Giacomo Leopardi - 30 novembre, Prima domenica dell'Avvento)

 

Condividi
TeatroInBìLiKo ©2013 - Tutti i diritti sono riservati.